Abbiamo modificato il nostro metodo di lavoro, adattandolo alle norme per contrastare la diffusione del Covid19.

Lo studio

Chi siamo

Oral park è lo studio a misura di bambino: curiamo i denti dei bambini dall’infanzia fino alla pubertà, coinvolgendoli nella terapia attraverso il gioco.
Lo studio nasce nel 2002 dalla collaborazione tra la dott.ssa Camilla Blondi e del dott. Biagio Patanè, entrambi odontoiatri e genitori. L’idea di creare uno studio di sola ortodonzia e odontoiatria infantile arriva subito dopo il loro primo incontro nel 1995 e, in qualche anno, diventa realtà. La filosofia dello studio sta proprio nella creazione di un servizio di cure pensate esclusivamente per i bambini, modellate sulle loro particolari esigenze.
Le terapie di Oral Park sono eseguite in gruppo per scacciare la paura; i bimbi più grandi sono sempre i primi a sedersi sulla poltrona, mentre gli altri guardano e giocano. L’obiettivo primario dello studio è insegnare ai bambini l’importanza della prevenzione attraverso l’igiene orale, che è il modo migliore per conservare un sorriso bello e sano. Organizziamo lezioni collettive di igiene orale, in cui spieghiamo come sono fatti i denti e illustriamo le corrette tecniche di spazzolamento, che ciascun bambino proverà sotto la nostra supervisione. Nei bambini molto piccoli o impauriti la lezione diventa un momento di passaggio in cui il gioco e la condivisione incoraggiano ad ambientarsi e a farsi visitare. Anche i trattamenti veri e propri sono a prova di lacrime. Curiamo i denti dei bambini, assicurandogli che nel nostro studio non sentiranno quasi nulla, e facciamo di tutto per mantenere la promessa.

Per questo motivo utilizziamo diverse tecniche di anestesia, adatte anche ai bambini molto piccoli. Quando l’anestesia non può essere utilizzata ci avvaliamo dell’ozono, che permette di curare il dente cariato evitando l’utilizzo del “trapano”. Per una corretta cura della bocca dei bambini è fondamentale creare un ponte con le famiglie. I bambini devono essere spronati ad avere cura dei propri denti, e il supporto dei genitori è importantissimo. Prima della presa in cura del bambino, organizziamo un colloquio con i genitori per comprendere a fondo le abitudini alimentari e di igiene e capire se c’è qualcosa da correggere. Dietro un adulto dalla bocca sana, c’è sempre un bambino tenuto sotto controllo al meglio.

Mattina

La mattina è il momento dedicato alle procedure più lunghe e complesse, come il montaggio degli apparecchi ortodontici e altre operatività che richiedono tempo e pazienza. Al mattino i bambini sono più disponibili a collaborare, e anche gli operatori sono più riposati e hanno tempo da dedicare ai piccoli pazienti. I bambini entrano in sala in piccoli gruppi, senza genitori: se sono alla loro prima visita, possono assistere al trattamento di un bambino più esperto per tranquillizzarsi. I genitori possono assentarsi per qualche tempo lasciando i bambini in un ambiente tranquillo e sereno. Al termine della seduta, i bimbi sono liberi di giocare insieme e spesso fanno addirittura a gara per chi deve essere trattato per primo.

Pomeriggio

Il pomeriggio è dedicato ai controlli, che richiedono in genere poco tempo. Cerchiamo di non destabilizzare i bambini con cambi di programma nella loro routine quotidiana: facciamo in modo di vedere la maggior parte dei bambini negli orari che preferiscono, dopo la scuola e prima delle attività pomeridiane. I bambini entrano sempre in sala con gli altri bambini, ed i genitori vengono chiamati solo per essere informati sull’andamento della cura o per comunicazioni particolari.

Tarda mattinata e sera

Preferiamo dedicarci ai nuovi pazienti con calma, quando il flusso delle terapie e dei controlli è ormai esaurito. Dedichiamo la tarda mattinata e la sera ai primi appuntamenti, che richiedono tempo e attenzione alle abitudini del bambino e della famiglia. La prima visita è l'unico momento in cui il bambino siede sulla poltrona senza il supporto del gruppo dei coetanei, in compagnia dei soli genitori. È necessario per costruire un piano di trattamento e individuare la strada miglior e per procedere.

Lo studio si occupa di odontoiatria e ortodonzia infantile. L'età dei nostri pazienti va dai tre anni fino ai venti; i pazienti più giovani vengono trattati per la cura dei denti da latte e dei denti permanenti; gli adolescenti vengono trattati per la sola ortodonzia. Le cure dentistiche pediatriche sono fondamentali per il corretto sviluppo dell'apparato mandibolare e per la corretta masticazione. Occorre iniziare molto presto, su consiglio del pediatra, sia per correggere tempestivamente problemi di mala occlusione, prima della conclusione dello sviluppo osseo, che per radicare nel bambino l'abitudine ad una corretta igiene orale, essenziale per avere denti curati e una bocca sana. I bambini non amano andare dal dentista: per questo il nostro studio non è solo esteticamente a misura di bambino, ma lo è anche nel metodo di trattamento. I nostri giovani pazienti non affrontano mai la visita da soli, ma lo fanno in gruppo, assistono alla terapia del paziente precedente e giocano insieme alla fine della seduta. In questo modo il bimbo che fa la cura per primo si sente investito del ruolo di esempio e si sente importante, gli altri si tranquillizzano e trovano il coraggio per sedersi quando tocca loro. Il bimbo nuovo o il più timoroso si siede per ultimo, e solo se vuole. Nessuno viene costretto a fare niente. I genitori restano in sala d’attesa, sicuri che se il bimbo non si sente di fare la cura non verrà forzato a farla. Alla fine del trattamento tutti i bimbi si saranno guadagnati un premio, da ritirare insieme nell'”armadio azzurro”. Utilizziamo strumenti all'avanguardia per la cura dei denti dei più piccoli, proponendo trattamenti poco invasivi e diversi metodi di anestesia. Utilizziamo l'ozono per la cura delle carie nei bambini molto piccoli, per ermarne la progressione e aspettare che siano pronti ad affrontare la cura vera e propria in maniera serena. Dedichiamo molto tempo ai nostri giovani pazienti, perciò i ritmi dello studio sono scanditi da precise fasce orarie.